Direttore della storica rivista cinematografica e della collana editoriale “Quaderni di Cinemasud”. Paolo Speranza collabora a periodici nazionali e riviste culturali europee. Ha scritto e curato volumi di cultura cinematografica, storia contemporanea, letteratura meridionalista, tra cui “Operai neri di sogni – il lavoro, le lotte, le utopie negli scrittori irpini del ‘900”, “Un avventura neorealista. Il film: La donnaccia a Cairano”, “La Rossa Montella. Storie, protagonisti, documenti di una tradizione politica e culturale” e “Una corsa da leggenda. Il giro d’Italia in Irpinia. Storie e protagonisti di tappe memorabili”.

Il seminario sul tema “Regie in terra irpina” si propone di ripercorrere la storia e i caratteri dei principali movimenti e generi cinematografici creati in Italia e affermatisi in tutto il mondo (il Neorealismo, la “commedia all’italiana”, il “western spaghetti”) attraverso un’analisi della filmografia dei grandi registi originari dell’Irpinia, primi fra tutti Sergio Leone ed Ettore Scola, con riferimenti ad altri importanti cineasti nati in provincia di Avellino come Vincenzo Leone (Roberto Roberti), Gerardo De Angelis, Nino Russo. Interviene lo sceneggiatore Daniele Trovato, co-sceneggiatore de “Il mondo magico”, film del 2017 girato sulla terra irpina.

adminPaolo Speranza – Regie in terre irpine